Danilo, “il mio posto è alla Juve, è una squadra che sa come risorgere”.

Ai microfoni di Repubblica ha rilasciato un’intervista il giocatore brasiliano Danilo che fa parte della squadra juventina. Prima di entrare in merito all’intervista volevo ricordare che online c’è la possibilità di scommettere su tutte le partite di campionato e su tutti gli altri sport. Vi consiglio il sito https://www.fezbet.org/ per piazzare le vostre scommesse e divertirvi con i vostri amici con i giochi online. Potete ottenere un ottimo bonus di benvenuto.

Le gare con la Juventus

contro il Chelsea non avevo mai giocato una partita così prima di oggi. La preparazione delle gare per gli italiani è diversa anche come concentrazione. Se lo sguardo va alla Nazionale e alla serie A si nota che il gioco si sta modificando. Ottenere la vittoria lì ci ha fatto comprendere dove possiamo arrivare. Siamo riusciti a vincere sui campioni d’Europa in carica ora abbiamo l’obiettivo dello scudetto.

Forse siamo partiti male ma la Juve oltre a non mollare mai riesce a risorgere. Quando avvengono dei cambiamenti le cose non vengono subito come uno le vuole. Guardiola nel suo primo anno al City prese 20 punti dal Chelsea di Conti. Ora bisogna far maturare le cose, portare pazienza e le idee dell’allenatore verranno metabolizzate dai giocatori”.

Possibilità di diventare allenatore?

Fino a qualche anno fa non mi balenava alla mente mentre oggi un pensierino posso farcelo. Nel mio percorso sono stato molto fortunato, ho potuto lavorare con allenatori diversi ma tutti vincenti. Da tutti ho appreso molto e lo studio delle loro particolarità mi occorre e occorrerà.

Amo il possesso di palla e costruire un’azione di gioco pulita. Ora con Allegri sto imparando qualcosa di nuovo che fino ad ora non avevo visto perché lui vuole un tipo di gioco totalmente diverso. Sono sicuro che con lui diventerò più forte e sicuro. In squadra occorre avere sempre due persone che non perdono il loro equilibrio e sanno ciò che si deve fare. Io cerco di farlo sia in campo che fuori”.

Parliamo del derby

“siamo alle porte del derby. Fino ad ora le partite erano strane ma oggi c’è un’altra aria e l’atmosfera è diversa e più bella. Mi voleva il Bayern ma io non lo volevo e per mia fortuna nemmeno la Juve. Qui sto bene ed è il posto giusto per me”. Ora vediamo cosa accadrà in campo contro il Torino.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Paulo Dybala, carriera sportiva, notizie di mercato

Dom Nov 5 , 2017
Paulo Dybala è calciatore argentino, ha la cittadinanza italiana ed è attaccante e vicecapitano della Juventus, attaccanto della nazionale argentina. Nasce il 15 novembre 1993, il giorno in cui l’Italia gioca contro l’Irlanda del Nord, è data del compleanno di questo giocatore in via di rinnovo. Il suo soprannome è […]